Tributi regionali

Rimborsi

Il contribuente che si accorge di aver effettuato un pagamento non dovuto deve presentare richiesta di rimborso alla Regione Emilia-Romagna.
La richiesta, in carta semplice, deve essere inviata alla Regione Emilia-Romagna, servizio Bilancio e finanze - settore Tributi, Viale Aldo Moro n. 52 - 40127 Bologna.

La domanda di rimborso deve contenere:

  • i dati anagrafici del richiedente, completi di codice fiscale;
  • il motivo per cui si presenta la domanda;
  • la ricevuta originale del versamento di cui si chiede il rimborso;
  • copia della licenza di pesca nel solo caso di licenze rilasciate precedentemente al 23/11/2012, data di entrata in vigore della legge regionale n. 11 del 2012;
  • copia del tesserino venatorio o di abilitazione alla ricerca e raccolta tartufi;
  • il codice Iban completo di un conto corrente intestato o cointestato a chi richiede il rimborso se si desidera riceverlo su conto corrente bancario, altrimenti il rimborso verrà effettuato con assegno circolare non trasferibile;
  • in caso di doppio pagamento: copia del pagamento effettuato correttamente;

Il contribuente deve presentare richiesta di rimborso entro tre anni dalla data del pagamento (articolo n. 11 della legge regionale n. 26 del 23 agosto 1979). Si rimborsano solo somme superiori a euro 10,33 (legge regionale n. 37 dell'11 dicembre 2000).

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/11/12 12:00:00 GMT+1 ultima modifica 2019-04-05T09:09:58+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina