mercoledì 29.06.2016
caricamento meteo
Sections

Tributi regionali

E-R | Finanze |
La Regione istituisce, gestisce e riscuote tributi propri

Cosa fa la Regione

La Regione Emilia-Romagna, sulla base dell'articolo 119 della Costituzione, ha autonomia finanziaria e può istituire tributi propri. 

Sono tributi propri regionali: la tassa per l'abilitazione all'esercizio professionale, l'imposta regionale sulle concessioni statali per l'occupazione e l'uso dei beni del patrimonio indisponibile,  le tasse sulle concessioni regionali, l'imposta sulle emissioni sonore degli aeromobili. La Regione disciplina, inoltre, la tassa automobilistica regionale . È disciplinato il Tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi di cui la Regione incassa il tributo e ne destina una quota pari al 10% alle Province.

I Servizi fitosanitari regionali provvedono alla riscossione della Tariffa fitosanitaria il cui gettito è destinato al potenziamento eventuale delle attività dei Servizi medesimi e alla copertura dei relativi costi. I Servizi fitosanitari regionali sono competenti anche a istruire e verificare le richieste di compensazione e di rimborso.

La Regione ha sottoscritto una convenzione annuale con l'Agenzia delle entrate per la gestione dell'Imposta regionale alle attività produttive (Irap)l'addizionale regionale all'Irpef. La Regione cura la predisposizione e l'attuazione delle manovre di variazione delle aliquote dell'Irap e dell'addizionale regionale all'Irpef e alla stessa Regione spetta una compartecipazione sul gettito Iva riscosso sul territorio regionale.

La Regione, infine, applica sul proprio territorio regionale l’Addizionale regionale all’imposta di consumo sul gas metano. La competenza regionale è limitata al controllo del pagamento del rateo mensile e alla verifica fiscale della corretta liquidazione del tributo in fase di controllo della dichiarazione annuale.

A chi rivolgersi

Programmazione strategica delle politiche finanziarie e di bilancio
Responsabile di Policy:
Onelio Pignatti
viale Aldo Moro 18 - 40127 Bologna
tel. 051.527.5376
fax 051.527.7900
email politichefinanziarie@regione.emilia-romagna.it

Servizio Bilancio e finanze 
Dirigente responsabile:
Onelio Pignatti
Viale Aldo Moro, 18
40127 Bologna
email bilancio@regione.emilia-romagna.it
pec bilancio@postacert.regione.emilia-romagna.it

Settore Tributi e Sanzioni Tributarie
Dirigente professional: Anna Previati (tel. 051.527.6383 fax 051.527.5964 )
Viale Aldo Moro n. 52 40127 Bologna
email apreviati@regione.emilia-romagna.it
pec bilancio@postacert.regione.emilia-romagna.it

Per la gestione del rapporto tributario:
Rita Baisi (tel. 051.527.5913 fax 051.527.5964)
email settoretributi@regione.emilia-romagna.it

Per la gestione delle sanzioni tributarie - cartelle di pagamento:
Maria Rosa Gheduzzi (tel. 051.527.5917 fax 051.527.5964 )
email tributi@regione.emilia-romagna.it

Per la gestione del contenzioso tributario:
Luca Fontana (tel. 051.527.5919 fax 051.527.5964)
email contenziosotributario@regione.emilia-romagna.it

Norme e atti

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/08/2013 — ultima modifica 31/05/2016

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali