Documento di economia e finanza regionale - DEFR

Documento di economia e finanza regionale – DEFR

Il Documento di Economia e Finanza Regionale - DEFR - è il principale strumento di programmazione economico-finanziaria della Regione. Contiene le linee programmatiche dell’azione di governo regionale, orienta le successive deliberazioni della Giunta Regionale e dell’Assemblea Legislativa e costituisce il presupposto del controllo strategico.

Cosa fa la Regione

La normativa vigente prevede che le Amministrazioni Pubbliche – in coerenza con le procedure e i criteri stabiliti dall’Unione Europea- concorrano al perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica definiti in ambito nazionale, condividendone le conseguenti responsabilità.

Il concorso al perseguimento di tali obiettivi si realizza secondo i principi fondamentali dell’armonizzazione dei bilanci pubblici e del coordinamento della finanza tra i diversi livelli di governo.
A tal fine, il decreto legislativo n. 118/2011 ha reso obbligatoria - a partire dal 2015 per il periodo di programmazione 2016-2018 - la predisposizione del DEFR e della relativa Nota di aggiornamento. La normativa prevede che il Documento debba essere presentato dalla Giunta Regionale all’Assemblea Legislativa entro il 30 giugno di ogni anno, e che la Nota di aggiornamento debba essere presentata entro il 20 ottobre.

Tuttavia, con riferimento al periodo di programmazione 2016-2018, il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 7 luglio 2015 ha posticipato tale termine al 31 ottobre 2015.

In linea con la modifica apportata al dettato normativo, il DEFR 2016 della nostra Regione è stato approvato nei tempi previsti con Delibera di Giunta regionale n.1632 del 29 ottobre 2015; l’Assemblea Legislativa ha approvato il documento con delibera n. 52  del 21 dicembre 2015.

Inoltre, anche quando non era ancora obbligatorio per legge, la Giunta della Regione Emilia-Romagna aveva deciso di anticiparne in via sperimentale l’adozione, dando vita al DEFR 2015, approvato con Delibera di Giunta regionale n. 255 del 16 marzo 2015 e con Delibera dell'Assemblea Legislativa n. 11 del 28 aprile 2015.

Con Delibera di Giunta regionale n.1016 del 28 giugno 2016 (pdf, 6.6 MB)e con Delibera dell'Assemblea legislativa n. 93 del 27 settembre 2016 (pdf, 7.1 MB) è stato approvato il DEFR 2017 (pdf, 6.9 MB) per il periodo di programmazione 2017-2019.

Con Delibera di Giunta regionale n.1747 del 24 ottobre 2016 (pdf, 5.8 MB)e con Delibera dell'Assemblea legislativa n. 104 del 21 dicembre 2016 (pdf, 6.0 MB)sono state approvate la Nota di Aggiornamento del DEFR 2017 e la Rendicontazione al DEFR 2015 (pdf, 6.0 MB).

Con Delibera di Giunta regionale n.960 del 28 giugno 2017 (pdf, 7.6 MB)e con Delibera dell'Assemblea legislativa n. 123 del 26 settembre 2017 (pdf, 8.4 MB) è stato approvato il DEFR 2018 (pdf, 8.0 MB)per il periodo di programmazione 2018-2020

Con Delibera di Giunta regionale n. 1631 del 23 ottobre 2017 (pdf, 6.8 MB)e con Delibera dell'Assemblea Legislativa n. 130 del 21/12/2017 (pdf, 8.5 MB) sono state approvate la Nota di Aggiornamento del DEFR 2018 (pdf, 2.4 MB) e la Rendicontazione al DEFR 2016 (pdf, 5.5 MB)

Con Delibera di Giunta regionale n. 990 del 25 giugno 2018 (pdf, 8.8 MB) e con  Delibera dell'Assemblea legislativa n. 177 del 26 settembre 2018 (pdf, 13.5 MB) è stato approvato il DEFR 2019 (pdf, 8.9 MB) per il periodo di programmazione 2019-2021.

Con Delibera di Giunta regionale n. 1833 del 29 ottobre 2018 (pdf, 12.2 MB)sono state approvate la Nota di Aggiornamento del DEFR 2019 (pdf, 4.4 MB) e la Rendicontazione al DEFR 2017 (pdf, 9.7 MB)

Il Documento sta accompagnando il quarto anno di legislatura, perseguendo un obiettivo di trasparenza nei confronti dei cittadini, delle imprese, degli operatori sociali e culturali, degli enti locali e del territorio rispetto alle linee strategiche e ai risultati attesi.
Risultati attesi la cui valutazione ha inoltre consentito, già a partire dal primo anno di legislatura, di costruire l’impianto del Controllo strategico, di cui il DEFR, come prevede il decreto legislativo n. 118/2011, è il presupposto.

 

A chi rivolgersi

Servizio Pianificazione finanziaria e controlli
Dirigente responsabile: Tamara Simoni
tel. 051.527.5690
fax 051.5275982
email pianificazionecontrolli@regione.emilia-romagna.it
pec pianificazionecontrolli@postacert.regione.emilia-romagna.it

Annalisa Biagi
051.527.7844
email annalisa.biagi@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/03/17 16:10:00 GMT+1 ultima modifica 2018-11-27T13:33:05+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina