Emergenza Covid-19: Proroga del periodo di sospensione delle attività dell’agente della riscossione e annullamento dei carichi.

Emergenza sanitaria Covid-19. Entro il 31 maggio 2021 il pagamento delle cartelle sospese. Annullamento dei carichi, affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, fino a euro 5.000 con reddito imponibile riferito al 2019 fino a euro 30.000. Proroga di 24 mesi dei termini di prescrizione delle entrate tributarie di competenza regionale.

L'art.4 del Decreto Legge n.41/2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 22 marzo 2021, recante “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all'emergenza da COVID-19”, ha differito al 30 aprile 2021 il termine di sospensione del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione. Pertanto, entro il 31 maggio 2021 occorre effettuare i pagamenti sospesi in scadenza dall’8 marzo 2020 al 30 aprile 2021.

 

E’ inoltre sospesa dal 22 marzo 2021 fino al 30 aprile 2021 l’attività di notifica di nuove cartelle, degli altri atti di riscossione nonché degli obblighi derivanti dai pignoramenti presso terzi effettuati, prima della data di entrata in vigore del decreto Rilancio (19/5/2020) e fino al 31 dicembre 2020 e dall’entrata in vigore del D.L. 3/2021 e fino al 28 febbraio 2021, su stipendi, salari, altre indennità relative al rapporto di lavoro o impiego, nonché a titolo di pensioni e trattamenti assimilati.

 

Il comma 4 dello stesso articolo prevede l’annullamento dei debiti risultanti dai singoli carichi affidati all’Agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, che, alla data del 22 marzo 2021, data di entrata in vigore del decreto stesso, hanno importo residuo fino a 5 mila euro per soggetti con  un reddito imponibile, riferito all’anno 2019, fino a 30 mila euro. Le modalità di annullamento dei debiti saranno definite con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, da emanarsi entro trenta giorni dalla conversione in legge del decreto.

 

Tenuto conto dell’ampliamento del periodo di sospensione, è stato altresì previsto uno slittamento di 24 mesi dei termini di decadenza e prescrizione per i carichi affidati all’Agente della Riscossione dall'8 marzo 2020 al 30 aprile 2021 e, successivamente, fino alla data del 31 dicembre 2021, anche relativamente alle entrate tributarie di competenza della Regione.

               

Maggiori dettagli, informazioni, aggiornamenti e testi normativi sono reperibili alla seguente pagina web https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it/Per-saperne-di-piu/covid-19/il-decreto-sostegni/

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/03/25 13:35:00 GMT+2 ultima modifica 2021-03-29T11:54:25+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina