Emergenza sanitaria Covid-19. 31 agosto 2020 termine “finale” per la sospensione dei versamenti

E' differito al 30 settembre il pagamento delle cartelle di pagamento in scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 31 agosto 2020

L’articolo n. 154 del decreto legge n. 34/2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 128 del 19 maggio 2020 - Supplemento Ordinario n. 21, recante ”Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali, connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19”, ha introdotto importanti novità in materia di riscossione coattiva e, in particolare, ha differito al 31 agosto 2020 il termine “finale” di sospensione del versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di addebito e avvisi di accertamento affidati all’Agente della riscossione, previsto dall’articolo n. 68 del decreto legge n. 18/2020 “Cura Italia” .

I pagamenti sospesi dovranno essere effettuati entro il mese successivo alla scadenza del periodo di sospensione e, pertanto, entro il 30 settembre 2020.

Per maggiori informazioni sulla proroga del periodo di sospensione delle attività dell’agente della riscossione si rimanda alle pagina dell’Agenzia delle entrate-Riscossione https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it/Per-saperne-di-piu/covid-19/ 

Inoltre, con particolare riguardo alle domande di rateizzazione accordate e da presentare si invita alla consultazione della pagina https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it/cittadini/Rateizzazione/

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/05/20 15:34:00 GMT+2 ultima modifica 2020-05-21T10:39:12+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina