Finanza del territorio

Bilanci dei Comuni e delle Unioni di Comuni: Analisi statistiche territoriali

Le analisi statistiche territoriali sono uno strumento di rappresentazione dinamica dei dati di bilancio, di rendiconto e degli indicatori di consuntivo costruito per sviluppare analisi personalizzate dei vari dati contabili dei comuni e delle Unioni di comuni.

Le analisi sono state completamente rinnovate nella selezione dei dati contabili e nelle modalità di rappresentazione. Le nuove analisi consentono una lettura autonoma dei dati di bilancio delle Unioni separatamente da quella dei bilanci dei Comuni che le compongono. Ciò al fine di agevolare una corretta lettura dei dati. Inoltre è stata preimpostata una nuova batteria di indicatori di bilancio per rappresentare immediatamente i più significativi indici contabili di riferimento. Gli indicatori sono quelli normalmente richiamati dalla normativa di riferimento e dalla prassi contabile.

Oltre ai valori contabili dei comuni sono possibili ricerche che consolidano a diversi livelli i bilanci dei comuni e delle unioni dei comuni al fine di consentirne una visione integrata e di leggere con maggiori facilità i comportamenti contabili di più enti e di intere porzioni di territorio.

Tutti i dati sono leggibili anche in termini pro capite per rendere più significativa la lettura di realtà territoriali di dimensioni differenti.

Il fine ultimo è quindi consentire la costruzione di quadri di riferimento contabili che siano di supporto per le decisioni e le valutazioni che implicano l’analisi dei dati di bilancio dei comuni e delle unioni di comuni.

Lo strumento di analisi impiegato permette in particolare di relazionare la dimensione finanziaria di un ente o di un insieme di enti, così come si desume dai certificati ai bilanci di previsione e dei conti consuntivi, con le dimensioni istituzionali e territoriali che caratterizzano l’ente medesimo.

La dimensione territoriale preimpostata è per Comuni, Province e Ambiti Territoriali Ottimali (ex DGR 286/2013), è però possibile anche una lettura dei dati per le seguenti tipologie di bacino modificando le impostazioni dell’analisi: Unioni di comuni, Azienda USL, Distretto sanitario, Distretto scolastico, Sistema locale del lavoro e Zona altimetrica.

A seguito dell’armonizzazione contabile (D.L. n. 118/2011 e norme successive) i certificati preventivi e consuntivi degli Enti locali, che sono la fonte di informazione primaria per le analisi, hanno subito profondi cambiamenti nella loro struttura. I dati finanziari sono quindi presenti in serie storica dal 2001 al 2015 secondo le norme contabili precedenti e a partire dal 2016 secondo i nuovi schemi di bilancio.

Per facilitare l’impiego delle pagine è stata predisposta una guida di riferimento (pdf, 1.0 MB) che illustra per sommi capi le possibilità di analisi fornite dalla Statistica Self Service e le diverse modalità di utilizzo, nonché le sue limitazioni.

Le analisi sono visualizzabili sul sito della Statistica all’indirizzo:

http://statistica.regione.emilia-romagna.it/fin_loc

o direttamente agli indirizzi:

Anni
fino al 2015
dal 2016 (Armonizzati)

Certificati preventivi dei Comuni

Certificati preventivi dei Comuni

Certificati preventivi dei Comuni e delle Unioni dei Comuni

Certificati preventivi delle Unioni dei Comuni

Certificati consuntivi dei Comuni

Certificati consuntivi dei Comuni

Certificati consuntivi dei Comuni e delle Unioni dei Comuni

Certificati consuntivi delle Unioni dei Comuni

Indicatori di consuntivo dei Comuni

Indicatori di consuntivo dei Comuni

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/01/29 10:50:00 GMT+2 ultima modifica 2018-09-14T15:56:20+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina